Una storia di tradizioni, di passioni e di cultura.

Nel 1929, mentre Vittorio Emanuele III Re d'Italia, con l'emanazione di un Regio Decreto sanciva la costituzione del neonato Comune di Battipaglia; alcuni abitanti della Piana del Sele, che vi si erano trasferiti all'inizio del 900, da alcuni paesi del casertano, richiamati dalla presenza di numerose e produttive mandrie di Bufale e dal cui latte erano maestri nell'estrarre svariati formaggi; ebbero la felice intuizione di cambiare la trasformazione dei formaggi da itinerante, perchè fatta al seguito delle mandrie, a fissa. Questo diede impulso ad un immediato sviluppo tecnologico, ed ad una crescente ed accurata prassi sanitaria, mancante nella fase itinerante. Così la trasformazione di quei formaggi, assunse sempre più l'armoniosa sintesi della qualità del latte, della maestria dell'uomo e di adeguata tecnologia. Fin da allora, una piccola azienda, che più tardi, nel ricambio generazionale avrebbe assunto la denominazione di Latticini Salernitani, andava affinando le tecniche di produzione senza mai perdere di vista l'antica tradizione casearia; ed anche se i primi recipienti in legno hanno lasciato il posto a moderni contenitori di acciaio, il latte viene sempre prodotto e selezionato nelle migliori aziende di bufale della zona. Così di generazione in generazione nulla è stato sacrificato del patrimonio di tradizione e di esperienza acquisito nel corso di questi decenni. Ed oggi, come allora l'azienda Latticini Salernitani continua a produrre formaggi di bufala, prima fra tutti la Mozzarella di Bufala Campana, con la qualità di cui è orgogliosa, la qualità che riconosci al primo assaggio.

Come contattarci

precedente Pagina principale successivo