La Cascina: Mozzarelle di Bufala DOP e non solo

G iunta alla terza generazione di imprenditori caseari, la famiglia Pietrafesa ha dato da sempre una impronta personalissima alla gestione del caseificio, conciliando al meglio la tradizione con l'innovazione. E promuovendo la cultura bufalina attraverso l'associazione Galaxia-via lattea.

Battipaglia, colonia agricola dalla metà del 1800, rappresenta il più fulgido esempio di come l'ingegno e il duro lavoro dell'uomo possano rendere feconda una terra. Ed è grazie all'operosità degli agricoltori locali che la Piana del Sele, da zona malarica qual'era fu trasformata in una delle aree più fertili e industriose del nostro Meridione.
È qui che affonda le sue radici la storia della famiglia Pietrafesa, tre generazioni di imprenditori caseari, tra le prime ad avere l'intuizione di trasformare la lavorazione dei formaggi dallo stato nomade (perché fatta al seguito delle mandrie) a quello residente, con notevoli benefici in termini igienico-sanitari e di organizzazione del lavoro. Fu così che con l'orecchio teso ad ascoltare i consigli del padre e l'occhio rivolto al futuro, Nicola Pietrafesa, fondò nel 1976 la "Latticini Salernitani srl" un'azienda che ha sempre operato conciliando al meglio tradizioni antiche e moderne tecnologie.
Anno dopo anno, passione ed esperienza hanno guidato la Latticini Salernitani a selezionare fornitori attenti alla nutrizione ed alle condizioni ambientali in cui le bufale vengono allevate, tanto da meritare, nel 1993, l'attribuzione del marchio Dop per la Mozzarella di Bufala Campana.
Accanto al formaggio "principe" della produzione bufalina, la Latticini Salernitani ha saputo sviluppare nel tempo quell'ampia gamma di prodotti che la contraddistingue nel panorama della produzione casearia locale, tutti ottenuti da puro latte di bufala: la ricotta, la caciotta, la scamorza, la burrata, il caciocavallo, il cascinello, il burrino, i cacietti, il provolone, le creme dessert e i bocconcini alla panna, tutti commercializzati con il marchio "La Cascina".
Questi formaggi sono distribuiti al di fuori del circuito della GDO (Grande Distribuzione Organizzata) in quanto i prodotti bufalini artigianali necessitano di particolari attenzioni, diverse nei vari periodi climatici, che un supermercato non sempre può garantire e sono reperibili, oltre che nell'alta ristorazione italiana e internazionale, nelle migliori gastronomie del Paese.
L'attenzione e l'amore per la terra e per i suoi prodotti, tramandato tra i Pietrafesa di generazione in generazione, non si esaurisce con la cura dei processi produttivi e il rispetto delle proprie risorse umane e del consumatore, ma va ben oltre, sino ad arrivare alla creazione e al sostegno di un'attivissima associazione culturale - Galaxia - via lattea - di cui Nicola Pietrafesa è presidente e promotore. Ed è grazie proprio a questa che i giovani e i giovanissimi di quel territorio possono, attraverso una serie di percorsi culturali (visite ad allevamenti e caseifici, concorsi a tema, rappresentazioni teatrali e altro), crescere a contatto diretto con i valori storici, antropologici ed economici legati alla filiera bufalina della Piana del Sele e agli antichi mestieri di casaro e allevatore.
Una nobile attività, culturale, che la dice lunga sull'amore e la passione con cui da sempre i Pietrafesa conducono questo faticoso e appassionante lavoro che permette alla Latticini Salernitani di conseguire giorno dopo giorno "una qualità che" - recita il payoff aziendale - "riconosci al primo assaggio".



Come contattarci


precedente Pagina principale successivo